Tempo di fienagione, le proposte di Merlo

Inizia la stagione più calda del lavoro agricolo. Dalla primavera fino alla raccolta autunnale, sono infatti molte e impegnative le operazioni che vengono svolte quotidianamente dalle imprese agricole, nel campo così come all’interno dei siti.

Tra i primi processi di raccolta c’è la fienagione, vitale per garantire l’alimentazione del bestiame durante i mesi invernali. L’erba viene tagliata, lasciata esposta al sole e all’aria per alcuni giorni, in modo che l’umidità contenuta possa evaporare, successivamente rastrellata, raccolta, caricata sui mezzi, trasportata e immagazzinata. Un procedimento semplice in fondo, se non fosse che le aree da lavorare spesso hanno dimensioni enormi e che le imprese moderne sfruttano più terreni e più siti distanti tra loro, dove devono organizzare magazzini, depositi di attrezzi, silos e così via.

Già spostarsi da un sito di lavoro all’altro è complesso se non hai a disposizione un mezzo omologato che può muoversi, velocemente anche, tra campo e strada. Se poi il lavoro da fare si moltiplica, soprattutto per i grandi siti, ecco che diventa necessario avere a disposizione un aiuto innovativo, affidabile, sicuro e manovrabile con facilità e sicurezza.

In questo scenario, la gamma di trattori telescopici Merlo può offrire un valido aiuto: negli spostamenti, come dicevamo, per la garanzia di sicurezza e per la potenza, ma ciò che viene molto apprezzato dagli operatori di oggi è la versatilità nel cambio attrezzo.

Una facilitazione che è dovuta all’attacco a tre punti e alla Pto di categoria 2 e 3, con 3.000 kg e 7.000 kg di portata massima e una presa di forza meccanica a innesto elettronico con velocità di 540 e 1.000 rpm; il brevettato riconoscimento delle attrezzature e l’efficace bloccaggio idraulico Tac-lock consentono in particolare un rapido cambio attrezzo, oltre alla configurazione automatica dei parametri di funzionamento, a tutto vantaggio della sicurezza degli operatori.

Questi trattori speciali – 8 i modelli in gamma – hanno una portata che a seconda degli allestimenti, MF34 e MF44 in particolare, portano tra 3.400 kg e i 4.400 kg con altezze di sollevamento da 7 a 9 m; i mezzi della serie 34 sono azionati da quattro cilindri Deutz da 136 CV, mentre quelli della serie 44 da Fpt Industrial da 170 CV.

La velocità su strada raggiunge i 40 km orari, l’omologazione come trattore agricolo a braccio telescopico, consente il traino di rimorchi – molte volte utilizzati nello spostamento della grande quantità di balle di fieno per esempio – grazie a differenti soluzioni per l’aggancio e la frenatura.

 

La cabina dei Multifarmer – così come in tutti i telescopici di Merlo – ha un comfort ineccepibile e soprattutto consente una visibilità senza pari; un dettagliato design del cofano e della superficie vetrata sono stati studiati infatti con l’obiettivo di garantire operazioni rapide, sicure e precise, mentre tre diverse spazzole assicurano una perfetta pulizia dei vetri anche in condizione difficili o di forte pioggia.

Oltre all’ampia visibilità, tutti i modelli Merlo sono dotati inoltre del sistema di sicurezza Ascs (Adaptive Stability Control System) che assicura una perfetta prevenzione dal rischio di ribaltamento frontale della macchina nelle fasi di movimentazione di un carico, oltre a regolare la velocità e l’entità massima dei movimenti.

Infine, per assicurare una riduzione nei consumi e nei costi di esercizio, i trattori telescopici di Merlo vantano una gestione completamente elettronica di trasmissione e motore termico, al fine di minimizzare gli RPM e, di conseguenza, la richiesta di carburante.

Con la gamma Multifarmer Merlo ha creato un mezzo indispensabile agli operatori agricoli di oggi; la caratteristica più apprezzata consiste proprio nell’unire due anime apparentemente distanti fra loro: la potenza e la resistenza del trattore e la duttilità e versatilità del braccio telescopico.

Tempo di fienagione, le proposte di Merlo - Ultima modifica: 2024-05-31T14:51:22+02:00 da Francesco Bartolozzi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome