Eima 2022: Goldoni Keestrack presenta tante novità 100% green

Goldoni Keestrack, storica azienda italiana specializzata nella produzione di macchine agricole fin dal 1926 e punto di riferimento per i modelli compatti e stretti (dai motocoltivatori ai trattori specializzati a 4 ruote motrici per frutteto e vigneto), presenta a Eima 2022 diverse novità che guardano concretamente al futuro e alla tecnologia 100% green.

Keestrack B1e, il primo “compatto” 100% elettrico

In anteprima è stato infatti svelato il modello Keestrack B1e, primo trattore 100% elettrico pronto per il mercato. La macchina sarà prodotta in Italia presso lo stabilimento Goldoni Keestrack di Migliarina e sarà distribuita a partire dall’estate del 2023 a doppio marchio: Rigitrac in Svizzera, Austria, e Germania meridionale, mentre il brand Keestrack coprirà il resto d’Europa e i Paesi d’oltremare già serviti dalla rete globale di Keestrack.

“Oltre alle tradizionali applicazioni agricole per un trattore compatto – spiegano dall’azienda – la serie B “e” è ideale anche per settori come la manutenzione di aree verdi e municipalità, applicazioni in serre o ambienti aziendali chiusi e aziende biologiche. Raggiungerà il suo massimo potenziale nelle applicazioni agro‐fotovoltaiche per poter certificare l’azienda agricola come produttrice di energia pulita in un ambiente totalmente a impatto zero, migliorando al contempo la resa e la qualità della produzione agricola stessa”.

La serie B “e” di Goldoni Keestrack utilizza 5 motori elettrici dedicati: 1 per la trazione (35 kW con picco di 50 kW), 2 per le prese di forza anteriori e posteriori (14kW + 9,5kW e picco di picco 22kW + 15kW), 1 per il sollevatore e i distributori (15kW con picco 18kW), 1 alla pompa di calore da 4,5kW. La potenza totale che può essere generata è di oltre 80 kW; grazie alla gestione intelligente del sistema, tutte le operazioni agricole possono essere completate anche con la metà della potenza e con la massima efficienza. Estremamente silenzioso e confortevole, B1e dispone di sedile a sospensione pneumatica che, unito alle sospensioni della cabina (ammortizzatori posteriori e silent block anteriori) riduce le vibrazioni e gli urti al suolo dell’80% rispetto a un sistema fisso tradizionale.

Le sue applicazioni sono state pensate per frutteto, vigneto, trasporto, cura del verde e municipalità.

Il trasporto del futuro? Su GreenCar

Altra grande novità già in produzione a partire dal 2023 è GreenCar, un veicolo industriale bi‐posto con pianale di carico configurabile a diversi utilizzi. Tra le sue caratteristiche distintive si apprezzano le dimensioni compatte con una larghezza massima di 1,6 metri e un’altezza alla cabina di 1,9 m, adatte anche ai centri storici per la grande manovrabilità. “GreenCar – spiegano dall’azienda – è ideale come porta‐attrezzi con pianale di carico per la manutenzione di aree verdi, naturali, municipalità o mezzo semovente con equipaggiamento specifico per manutenzioni in altezza, food delivery, spurghi in aree ad accesso limitato e altri allestimenti specifici. Silenzioso e zero emissioni è il veicolo ideale per ZTL, aree naturali e residenziali suburbane. Il propulsore, calettato direttamente sul differenziale che evita complessità e manutenzione di organi di trasmissione, eroga 60 kW nominali con 90 kW di picco che ne incrementa la potenza a parità di peso.

Raffreddato con uno scambiatore aria‐liquido garantisce una coppia disponibile su tutta la curva di 380 Nm che lo pone al vertice della sua categoria. GreenCar è inoltre dotato di una presa di forza, ovviamente elettrica, come accessorio ideale per trasferire potenza ad applicazioni esterne a favore della versatilità del mezzo. È composta da un motore elettrico da 7,5Kw con inverter, una pompa idraulica da 20l/min a 150bar e un serbatoio olio dedicato di 35l”.

Altre news

Grazie alla partnership con il costruttore di motori coreano Doosan, inoltre, è stata rivista e aggiornata tutta la produzione storica della casa. “La nuova gamma motori STAGE V 3 e 4 cilindri – spiegano da Goldoni – è progettata per soddisfare le aspettative dei clienti in termini di affidabilità, qualità, efficienza e prestazioni. Fiore all’occhiello del know how tecnologico del colosso coreano è il ridotto costo totale di manutenzione considerando intervalli di manutenzione estesi, un consumo di carburante tra i più ridotti del mercato e componenti di alta affidabilità. Progettati per fornire prestazioni brillanti grazie al rapporto potenza/coppia ottimizzato, la gamma motori DOOSAN 3 e 4 cilindri eroga la coppia massima già da un regime motore estremamente basso.

Altro elemento innovativo (nelle prestazioni e nelle dimensioni) è il sistema DPF di filtrazione diesel che garantisce efficienza e rende superfluo l’uso del ricircolo dei gas di scarico (EGR). Tutto questo a favore delle prestazioni (mantenendo livelli di emissione mai così contenuti) e dell’affidabilità riducendo parti meccaniche e stress termici derivanti dal ricircolo di gas ad elevate temperature.

La massima efficienza è raggiunta anche grazie alla tecnologia di combustione (denominata Ultra Low Fuel Consumption) che garantisce valori di consumo al top della categoria (migliorativi del 7% rispetto allo step evolutivo precedente)”.

E’ stata ripresa e aggiornata anche la produzione di motocoltivatrici e attrezzature per il frutteto/vigneto, da sempre storico fiore all’occhiello di casa Goldoni.

Si guarda inoltre anche al digitale. Grazie alla partnership con X-Farm è stata infatti sviluppata G FARM, per progetti di telemetria e Agricoltura 4.0, fornendo analisi dei dati e supporto decisionale, nonché sensori e agricoltura di precisione, integrati in un’unica piattaforma.

Eima 2022: Goldoni Keestrack presenta tante novità 100% green - Ultima modifica: 2022-11-10T16:15:25+01:00 da Marco Pederzoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome